Le attività subacquee all’interno dell’Area Marina Protetta “Secche di Tor Paterno” sono regolamentate e soggette ad autorizzazione dell’Ente Gestore dell’Area “RomaNatura“, come previsto dal Decreto Istitutivo del Ministero dell’Ambiente del 29 novembre 2000.

Il presente Disciplinare recepisce le indicazioni contenute nel Protocollo Tecnico approvato a seguito dei lavori del Tavolo tecnico per le attività subacquee ricreative presso il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare (disponibile sul Sito del Ministero)

Fatte salve le disposizioni in materia emanate dall’atto costitutivo dell’Area Marina Protetta “Secche di Tor Paterno” (D.M. del 29 novembre 2000), al fine di limitare possibili danni intenzionali od accidentali all’ambiente e garantire le massime condizioni di sicurezza ai subacquei, e in attesa  del completamento degli studi e monitoraggi che consentiranno di valutare gli eventuali impatti sull’ambiente nel suo complesso derivanti dalle attività subacquee, l’Ente Gestore dispone quanto segue:

Deliberazione del Consiglio Direttivo n. 015 del 07.06.2018 – Approvazione disciplinare inerente le attività di pesca ricreativa, piccola pesca artigianale e di immersioni subacquee nell’Area Marina Protetta Secche di Tor Paterno:

Visualizza la Deliberazione in PDF
Visualizza l’allegato in PDF

 

La modulistica, debitamente compilata e sottoscritta, potrà essere trasmessa all’Ente RomaNatura mediante una delle seguente modalità:

– fax: 06.35491519;

– PEC: protocollo@pec.romanatura.roma.it;

– raccomandata A/R indirizzata a: Ente Regionale RomaNatura, via Gomenizza n. 81, 00195 Roma;

– consegnata a mano presso la sede dell’Ente – Villa Mazzanti – via Gomenizza 81, dalle ore 9.30 alle ore 13.00;

 

 

Il Meteo

Bandi e Gare